Accedi | Registrati          Richiedi newsletter

Mondoparchi - Divertirsi è una cosa seria

Il tuo bambino entra gratis nei parchi più importanti d'Italia e in altre 1.700 strutture

Acquista subito

la tua FamilyCard 2018

> Clicca qui <

Ricerca Strutture Convenzionate

Per categoria

Per area geografica

Per tipo di card in possesso

Per parola chiave

Ricerca

Ricerca

Natura | Lazio

Giardini della Landriana

Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

Tutto ebbe inizio nel 1956, quando il marchese Gallarati Scotti e sua moglie Lavinia Taverna decisero di acquistare, ad un’asta giudiziaria, una proprietà rurale situata nei pressi di Ardea, a poche decine di chilometri dalla città di Roma. La proprietà fu chiamata la Landriana, in omaggio ad uno dei nomi della famiglia Taverna.
Al momento dell’acquisto, però, il terreno era completamente spoglio e il giardino nacque quasi per caso. Grazie al famoso architetto paesaggista inglese Russell Page, qualche anno dopo, al giardino venne data una struttura molto forte e ben disegnata, in modo che potesse accogliere le centinaia di varietà già presenti e imporre ordine e rigore alla magnifica collezione di piante della marchesa. Page suddivise il grande giardino in spazi circoscritti dal disegno fortemente geometrico sottolineato da siepi e vialetti. Nel corso degli anni Ottanta, l’organizzazione dei Giardini della Landriana venne ripensata: sparirono i colori più sgargianti e le piante più dichiaratamente esotiche e iniziò un lungo studio per creare un giardino che, pur trovandosi in ambiente mediterraneo, riuscisse a proporre schemi di colore delicati, giochi di pieni e di vuoti accuratamente controllati con le potature, rigore nel disegno e controllo nella gamma di piante proposte.
Fu così che nacquero alcuni fra i giardini più noti e riusciti, quali la Valle delle rose, il Viale bianco, il Giardino degli ulivi. La fase più recente della vita del giardino risale a pochi anni fa ed è caratterizzata dalla volontà di proiettarsi verso l’esterno, con l’apertura dei giardini al pubblico e l’organizzazione delle fiere di giardinaggio, in primavera ed autunno.
Oggi, i Giardini della Landriana sono un modello di giardino moderno ed unico in Italia, nel quale è possibile godere di un ambiente incantato. Al suo interno, c’è la possibilità di fermarsi per un pranzo (per gruppi e scuole) solo su prenotazione.

  

Photogallery

  

 

Giardini della Landriana

Via Campo di Carne, 51

00040  Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

 

Tel.: 039 6081532

Tel.: 333 2266855

Tel.: 06 91014140 attivo solo nei giorni d’apertura

Fax.: 039 6884347

 

info@landriana.com

www.landriana.com

 

Mappa

Card convenzionate per questa struttura

 

Agevolazioni card

Familycard

Ingresso gratuito ai bambini fino a 13 anni non compiuti (massimo 2), ognuno accompagnato da un adulto pagante intero.

OneDay

Ingresso gratuito per 1 bambino fino a 13 anni non compiuti se accompagnato da un adulto pagante intero.

 

Apertura

Da aprile al 1° novembre.
Agosto chiuso.

 

Tariffe

Intero: € 8,00.
Ridotto (9-12 anni): € 4,00.
Fino a 8 anni gratis.

 

Orari

Per maggiori informazioni visitare il sito nternet della struttura.

 

Come si arriva

In auto: da Roma prendere la Pontina verso sud direzione Latina, uscita centro commerciale Aprilia 2. All’uscita imboccare via della Riserva Nuova, arrivati allo stop girare a destra. Dopo circa 2 km si trovano i giardini.

 

Agibilità

Per maggiori informazioni contattare direttamente la struttura.

 

Natura | Lazio

Giardini della Landriana

Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

  

  

Tutto ebbe inizio nel 1956, quando il marchese Gallarati Scotti e sua moglie Lavinia Taverna decisero di acquistare, ad un’asta giudiziaria, una proprietà rurale situata nei pressi di Ardea, a poche decine di chilometri dalla città di Roma. La proprietà fu chiamata la Landriana, in omaggio ad uno dei nomi della famiglia Taverna.
Al momento dell’acquisto, però, il terreno era completamente spoglio e il giardino nacque quasi per caso. Grazie al famoso architetto paesaggista inglese Russell Page, qualche anno dopo, al giardino venne data una struttura molto forte e ben disegnata, in modo che potesse accogliere le centinaia di varietà già presenti e imporre ordine e rigore alla magnifica collezione di piante della marchesa. Page suddivise il grande giardino in spazi circoscritti dal disegno fortemente geometrico sottolineato da siepi e vialetti. Nel corso degli anni Ottanta, l’organizzazione dei Giardini della Landriana venne ripensata: sparirono i colori più sgargianti e le piante più dichiaratamente esotiche e iniziò un lungo studio per creare un giardino che, pur trovandosi in ambiente mediterraneo, riuscisse a proporre schemi di colore delicati, giochi di pieni e di vuoti accuratamente controllati con le potature, rigore nel disegno e controllo nella gamma di piante proposte.
Fu così che nacquero alcuni fra i giardini più noti e riusciti, quali la Valle delle rose, il Viale bianco, il Giardino degli ulivi. La fase più recente della vita del giardino risale a pochi anni fa ed è caratterizzata dalla volontà di proiettarsi verso l’esterno, con l’apertura dei giardini al pubblico e l’organizzazione delle fiere di giardinaggio, in primavera ed autunno.
Oggi, i Giardini della Landriana sono un modello di giardino moderno ed unico in Italia, nel quale è possibile godere di un ambiente incantato. Al suo interno, c’è la possibilità di fermarsi per un pranzo (per gruppi e scuole) solo su prenotazione.

  

Card convenzionate per questa struttura

 

Agevolazioni card

Familycard

Ingresso gratuito ai bambini fino a 13 anni non compiuti (massimo 2), ognuno accompagnato da un adulto pagante intero.

OneDay

Ingresso gratuito per 1 bambino fino a 13 anni non compiuti se accompagnato da un adulto pagante intero.

 

Apertura

Da aprile al 1° novembre.
Agosto chiuso.

 

Tariffe

Intero: € 8,00.
Ridotto (9-12 anni): € 4,00.
Fino a 8 anni gratis.

 

Orari

Per maggiori informazioni visitare il sito nternet della struttura.

 

Come si arriva

In auto: da Roma prendere la Pontina verso sud direzione Latina, uscita centro commerciale Aprilia 2. All’uscita imboccare via della Riserva Nuova, arrivati allo stop girare a destra. Dopo circa 2 km si trovano i giardini.

 

Agibilità

Per maggiori informazioni contattare direttamente la struttura.

 

  

Photogallery

  

 

Giardini della Landriana

Via Campo di Carne, 51

00040  Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

 

Tel.: 039 6081532

Tel.: 333 2266855

Tel.: 06 91014140 attivo solo nei giorni d’apertura

Fax.: 039 6884347

 

info@landriana.com

www.landriana.com

 

 

Natura | Lazio

Giardini della Landriana

Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

  

  

Tutto ebbe inizio nel 1956, quando il marchese Gallarati Scotti e sua moglie Lavinia Taverna decisero di acquistare, ad un’asta giudiziaria, una proprietà rurale situata nei pressi di Ardea, a poche decine di chilometri dalla città di Roma. La proprietà fu chiamata la Landriana, in omaggio ad uno dei nomi della famiglia Taverna.
Al momento dell’acquisto, però, il terreno era completamente spoglio e il giardino nacque quasi per caso. Grazie al famoso architetto paesaggista inglese Russell Page, qualche anno dopo, al giardino venne data una struttura molto forte e ben disegnata, in modo che potesse accogliere le centinaia di varietà già presenti e imporre ordine e rigore alla magnifica collezione di piante della marchesa. Page suddivise il grande giardino in spazi circoscritti dal disegno fortemente geometrico sottolineato da siepi e vialetti. Nel corso degli anni Ottanta, l’organizzazione dei Giardini della Landriana venne ripensata: sparirono i colori più sgargianti e le piante più dichiaratamente esotiche e iniziò un lungo studio per creare un giardino che, pur trovandosi in ambiente mediterraneo, riuscisse a proporre schemi di colore delicati, giochi di pieni e di vuoti accuratamente controllati con le potature, rigore nel disegno e controllo nella gamma di piante proposte.
Fu così che nacquero alcuni fra i giardini più noti e riusciti, quali la Valle delle rose, il Viale bianco, il Giardino degli ulivi. La fase più recente della vita del giardino risale a pochi anni fa ed è caratterizzata dalla volontà di proiettarsi verso l’esterno, con l’apertura dei giardini al pubblico e l’organizzazione delle fiere di giardinaggio, in primavera ed autunno.
Oggi, i Giardini della Landriana sono un modello di giardino moderno ed unico in Italia, nel quale è possibile godere di un ambiente incantato. Al suo interno, c’è la possibilità di fermarsi per un pranzo (per gruppi e scuole) solo su prenotazione.

  

Card convenzionate per questa struttura

FamilyCard

Oneday

 

Agevolazioni card

Familycard

Ingresso gratuito ai bambini fino a 13 anni non compiuti (massimo 2), ognuno accompagnato da un adulto pagante intero.

OneDay

Ingresso gratuito per 1 bambino fino a 13 anni non compiuti se accompagnato da un adulto pagante intero.

 

Apertura

Da aprile al 1° novembre.
Agosto chiuso.

 

Tariffe

Intero: € 8,00.
Ridotto (9-12 anni): € 4,00.
Fino a 8 anni gratis.

 

Orari

Per maggiori informazioni visitare il sito nternet della struttura.

 

Come si arriva

In auto: da Roma prendere la Pontina verso sud direzione Latina, uscita centro commerciale Aprilia 2. All’uscita imboccare via della Riserva Nuova, arrivati allo stop girare a destra. Dopo circa 2 km si trovano i giardini.

 

Agibilità

Per maggiori informazioni contattare direttamente la struttura.

 

  

Photogallery

  

 

Giardini della Landriana

Via Campo di Carne, 51

00040  Tor San Lorenzo - Ardea (Roma)

 

Tel.: 039 6081532

Tel.: 333 2266855

Tel.: 06 91014140 attivo solo nei giorni d’apertura

Fax.: 039 6884347

 

info@landriana.com

www.landriana.com